Impara l´arte di baciare

Come si bacia? Per i più inesperti, o per chi magari si vuole rinfrescare un po la memoria, mettiamo in questa pagina qualche consiglio e delucidazione sull’Arte di Baciare

CONSIGLI UTILI

1 Denti puliti e alito fresco: prima regola di un buon baciatore è mantenere i denti perfettamente puliti e avere un alito fresco. Poi partire con molta calma, sporgere gradualmente le labbra e dare tempo alla partner di rispondere, senza assalirla come per volerla mangiare. Occorre poi liberare la mente da ogni pensiero, ricordando che una delle migliori tecniche consiste nell’attorcigliare le labbra e stuzzicare di tanto in tanto il collo e i lobi degli orecchi.

2 Respirare dal naso: il bacio profondo alla francese va gustato e, per poterlo fare a lungo, bisogna abituarsi a respirare dal naso. Se si vuole smettere, non staccare d’improvviso o, peggio, non fingere una crisi di soffocamento asciugando la bocca coni dorso della mano, ma chiudere lentamente le labbra come per fare una pausa.
3 Pausa di riflessione: prima di allontanarsi del tutto, aspettare di vedere se il partner vuole ricominciare oppure no. Se invece si è proprio stufi ci si può scostare gentilmente, ma anche in maniera brusca: quest’ultimo metodo può sembrare sconcertante ma è possibile trasformarlo nell’inizio di uno stuzzicante tira e molla.

COME BACIARE

Accarezzate con le vostre labbra quelle del partner, e sfiorate il viso delicatamente, non affrettate le cose. Bisogna attendere che labbra si dischiudano, non forzate gli eventi e fate delle pause. E il modo migliore per apprezzare davvero un bacio, soprattutto se si tratta del primo.

Una volta per tutte: non esiste il bacio standard, è un gioco tra i due, un rincorrersi, fuggire, abbracciarsi Non deve mai essere una prova di forza. Non pensate solo a voi stessi, anzi cercate di scoprire cosa piace di più all’altro

Non pensate a quello che potrebbe succedere dopo. Concentratevi solo sulla delizia di quel bacio, sulle vostre labbra. E bene isolarsi mentalmente da ciò che avete intorno. In quell’istante dovrebbe esistere niente altro che voi e l’altra persona.

Baciare con gli occhi chiusi o aperti? Chiusi senza dubbio! E il modo migliore per apprezzare il bacio e vedere le sensazioni ed i colori che fa provare!

Il bacio alla francese: è un bacio con la bocca aperta, e generalmente prevede il contatto tra le lingue. Il più intimo.

I VARI TIPI DI BACIO:

Il bacio eschimese: un bacio affettuoso che si pratica strofinando le punte dei nasi dei due partner.

Il succhiotto: un bacio talmente profondo che lascia un marchio sulla pelle. Lo si effettua appoggiando le labbra sulla pelle e succhiando profondamente (attenzione, può essere doloroso!).

Il bacio della farfalla: molti medici sostengono che sia piuttosto pericoloso: si pratica con gli occhi, spazzolando le ciglia del partner. L’effetto è una sensazione di solletico, come quella che si prova quando una farfalla sbatte le sue ali sulla pelle.

Il bacio a distanza: uno dei partner si bacia la mano, poi la distende e vi soffia sopra in direzione dellaltro, spedendo il bacio. Il secondo lo acchiappa e se lo mette in tasca. Platonico.

Laccarezzante: mentre le vostre labbra sfiorano il collo e le labbra del partner, le vostre dita accarezzano delicatamente il corpo, senza tirar fuori gli artigli però.

Ad occhi aperti: per chi non si lascia mai cogliere di sorpresa. magari non andrà mai incontro a delusioni ma forse non conoscerà mai la vera passione.

Democratico e affettuoso: di chi non fa discriminazioni. Tutti ricevono da lui/lei un bacio sulla guancia: zii, bambini, amici, amanti, ex amanti, ecc.. Amate sentirvi vicino agli altri in modo democratico e disarmante. Peccato che non sia nulla di veramente sentito.

Il bacio di Giuda: è quello del tradimento.

Lultimo bacio: può essere uno qualsiasi dei precedenti. Ma per l’ultima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *